Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Gatto grigio a pelo lungo beve acqua da una ciotola bianca

Quanta acqua deve bere un gatto al giorno?

Logo Facebook Logo Twitter

Il gatto deve sempre avere a disposizione acqua fresca e pulita ed è importante monitorarlo e assicurarsi che ne assuma sempre la giusta quantità, perché un gatto che improvvisamente inizia a bere meno o di più potrebbe avere dei problemi di salute. Ma quanto deve bere un gatto?

Non è semplice verificare se e quando il gatto si abbevera, per questo se si desidera essere sicuri che il proprio amico felino assuma la giusta quantità di acqua non solo è fondamentale lasciargli sempre a disposizione una ciotola di acqua fresca e pulita, ma è anche importante scegliere per lui la giusta alimentazione in modo da garantirgli una corretta idratazione.

Quanto beve un gatto normalmente?

Non è semplice stabilire quanto deve bere quotidianamente il felino domestico per stare bene. Molto dipende sia dal peso del gatto, sia dalla stagione in cui ci si trova che dal tipo di alimentazione che gli viene offerta. Indicativamente, tuttavia, si stima che un gatto assuma circa 25-30 ml di acqua per chilo corporeo al giorno.
Un gatto che mangia esclusivamente cibo secco tenderà ad assumere passivamente meno liquidi, poiché la quantità di acqua contenuta nell'alimento che introduce è molto bassa. Al contrario, un gatto che mangia cibo umido assume già molti liquidi tramite l'alimento, anche se si reca poco frequentemente presso la ciotola dell'acqua.
Quando ci si accorge che il felino domestico beve poco volentieri è dunque possibile compensare proponendogli un alimento umido completo e bilanciato, oppure optare per un’alimentazione mista secco più umido: in questo modo avrà sempre un buon apporto di liquidi, anche se si reca raramente ad abbeverarsi alla ciotola.

Ci sono patologie che inducono il gatto a bere di più?

Così come è giusto preoccuparsi quando si nota una reticenza del felino ad avvicinarsi alla ciotola dell’acqua, allo stesso modo è opportuno fare molta attenzione all’atteggiamento opposto. Se si nota che il gatto ha iniziato a bere con più frequenza rispetto a prima è opportuno rivolgersi al medico veterinario di fiducia per una visita. Un gatto affetto da insufficienza renale o da diabete tende infatti a bere più spesso del solito ed è importante perciò non sottovalutare questo atteggiamento e intervenire tempestivamente.

Indietro
Purina TI RISPONDE