Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Il gatto siberiano, un cacciatore dal carattere avventuroso

GATTO SIBERIANO: UN CACCIATORE DAL CARATTERE AVVENTUROSO

Alessandra Carboni

Nella sua natura conserva qualcosa di selvaggio che lo porta ad amare la caccia e l’aria aperta ma si adatta anche alla vita di appartamento.

Dalla Russia con amore: è esattamente quello che si potrebbe dire dello splendido gatto siberiano, un micione originario delle foreste della Russia settentrionale che è arrivato fino a noi con il suo meraviglioso carico di pregi per deliziarci con la sua compagnia.
Con il suo pelo medio lungo, i grandi occhi ovali furbi e profondi, la corporatura forte, muscolosa, agile e di un’eleganza quasi aristocratica, il siberiano è rinomato per la sua stretta parentela con il gatto selvatico da cui discende e del quale conserva in particolar modo l’innato istinto per la caccia.

Gatto siberiano: cacciatore, avventuroso ma anche dolce e socievole

Dolcissimo con i bambini, affettuoso e giocherellone, questo gattone è un cacciatore che all’occorrenza si trasforma in un amico socievole e mansueto. Tutte qualità che fanno di lui un compagno perfetto (in particolar modo per i più piccini) dal temperamento fiero e indipendente. Amante della vita domestica, ma al tempo stesso desideroso di libertà, il gatto siberiano - con il suo carattere dolce e avventuroso - è decisamente speciale: per lui è importante poter stare ogni tanto all’aria aperta e fare il pieno di energia sfogando il suo istinto selvatico, ma si affeziona moltissimo al padrone e alle comodità della casa, tanto che con i suoi comportamenti non può non far venire in mente il rapporto che tipicamente si instaura tra cane e uomo.

Gatto siberiano: adatto anche a chi è allergico

Tra le particolarità di questa razza vi è anche quella di essere considerata anallergica. Il siberiano produce infatti solo quantità minime della proteina Fel D1, responsabile di starnuti e occhi gonfi che tormentano molti umani. Questa proteina viene prodotta dalle ghiandole sebacee ed è presente in abbondanza nella saliva che, durante le usuali sedute di pulizia dei mici, viene depositata ovunque sul mantello.

Grazie a questa caratteristica speciale del siberiano, quindi, anche soggetti allergici possono godere della compagnia di un amico felino, anche se è sempre consigliabile - per chi è allergico - testare la propria reazione gradualmente, organizzando magari dei brevi incontri preliminari con questi micioni prima di procedere con l’introduzione del gatto in casa propria.

Non ultimo, al fine di essere certi di avere realmente a che fare con uno splendido esemplare di questa meravigliosa e particolarissima razza, è sempre preferibile rivolgersi ad allevatori referenziati che garantiscano lo standard.

Per saperne di più sul gatto siberiano approfondisci su Petpassion.tv.

Indietro
Purina TI RISPONDE