Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Perché non bisogna tagliare in modo drastico il pelo del gatto

NO AL TAGLIO DRASTICO

Roberto Allegri

Nonostante la pelliccia sia un buon isolante termico e nonostante in estate il sottopelo lanoso, utile in inverno, venga perduto attraverso la muta stagionale, i gatti a pelo lungo, ad esempio il Persiano, soffrono ugualmente il caldo.

Cosa fare allora per alleviare il disagio del nostro piccolo amico? Un’idea può essere quella di mettere a sua disposizione alcuni asciugamani leggermente inumiditi su cui possa sdraiarsi. Ma c’è anche chi opta per una soluzione un po’ drastica: la tosatura del pelo. Se il gatto potesse parlare però, direbbe chiaramente “ Assolutamente NO”!

Tagliare il pelo ad un gatto è un affronto alla sua dignità. Inoltre, la pelliccia rappresenta una efficace barriera non solo contro il freddo ma anche contro il caldo. Se proprio si è deciso però – una scelta più estetica che necessaria, è bene ricordarlo – meglio affidarsi ad un professionista. La tosatura è un’operazione delicata perché si rischia di tagliare le vibrisse che si trovano non solo ai lati del muso ma anche sopra gli occhi e sui gomiti. Sono organi sensibilissimi che permettono al gatto di muoversi al buio, captando i cambiamenti nelle correnti d’aria provocati dalla presenza degli oggetti.

Indietro
Purina TI RISPONDE