Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
L'olfatto dei gatti: un naso come quello dei cani

UN NASO COME QUELLO DEI CANI

Roberto Allegri

Quando si pensa ad un olfatto molto sviluppato subito si fa riferimento al cane. Ma non si deve dimenticare che anche il naso del gatto è davvero prodigioso.

Come spiegano gli esperti, ad esempio Desmond Morris e Stephen Budiansky, nel naso di un micio ci sono circa 200 milioni di cellule olfattive. Paragonate ai 5 milioni presenti nel nostro, danno bene l’idea di come sia possibile che alcuni odori per noi “inesistenti” per un gatto siano invece perfettamente chiari.

Il naso felino è davvero complesso: una struttura di pieghe ossee intrappolano l’aria carica di odori e la mettono a contatto con le cellule sensoriali. Grazie al loro olfatto, i gatti vengono sempre più spesso usati dalla polizia per fiutare i bagagli negli aeroporti. Qualche anno fa, a Mosca, due gatti poliziotti sono diventati famosi per aver sventato, annusandolo, un importante contrabbando di caviale.

Indietro
Purina TI RISPONDE