Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Il periodo della muta del pelo del gatto

IL TEMPO DELLA MUTA

Roberto Allegri

Primavera: tempo di cambio del pelo. Con la bella stagione, il gatto perde parte del sottopelo lanoso che lo ha tenuto al caldo in inverno e che ora non serve più.

Chi vive con un micio se ne accorge subito perché coperte, divani, sedie, cuscini si coprono di peli proprio nei punti in cui l’animaletto di casa trascorre il suo tempo appisolato. Stessa sorte anche per i vestiti.

Il fatto è che i peli del gatto sono davvero particolari. Sono molto ruvidi e per questo si attaccano con grande facilità ai tessuti. Se si osserva un pelo di gatto al microscopio, si scopre che è formato da cellule una sopra l’altra come le tegole di un tetto, con la punta rivolta verso l’esterno. Così, il pelo è come se fosse interamente ricoperto da minuscoli uncini.

Questa curiosa caratteristica la si avverte anche al tatto. Se teniamo un pelo di gatto tra due dita facendole scorrere dalla punta verso la radice, sentiremo tante piccole increspature. Sono i miscoscopici “ganci” che rendono così difficile togliere i peli felini dai nostri abiti.

Indietro
Purina TI RISPONDE