Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Gatto rosso seduto

Il gatto rosso del libro A spasso con Bob

Logo Facebook Logo Twitter

A spasso con Bob è la storia vera di una meravigliosa amicizia tra un gattone rosso e un giovane senzatetto al quale il fulvo felino salva letteralmente la vita, cambiando per sempre la sua esistenza. Ecco come è nato il libro che racconta questa bellissima favola moderna.

La storia narrata in A spasso con Bob si svolge a Londra nel 2007: inizia quando il suo autore, James Bowen, impegnato nel processo di disintossicazione dall'eroina, si trasferisce nel nuovo alloggio popolare assegnatogli dai servizi sociali, smettendo così di dormire per strada.

L’incontro con Bob e l’inizio dell’avventura

È qui che incontra un bellissimo gattone randagio di colore rosso con gli occhi verdi, che gli si intrufola in casa e gli mangia i cereali. Dopo avergli dato un po’ di latte a avergli lasciato passare la notte con sé, James fa inutilmente il giro del vicinato cercando i proprietari del felino, dopodichè lo saluta per poi ritrovarlo la sera fuori di casa ferito, probabilmente a causa di una zuffa. Lo porta dal veterinario, quindi se ne prende cura e lo tiene con sé finché non guarisce, ma a quel punto il gatto - che James ha battezzato Bob - ha già deciso che non si allontanerà più dal suo amico.

Così un giorno sale con lui sull’autobus e lo segue fino in centro città, dove di solito si esibisce con la chitarra cercando di raccogliere qualche soldo per sbarcare il lunario. La presenza del gatto pare portare fortuna a James, perché diversamente dal solito la gente si ferma incuriosita per ascoltare e guardare l’insolita coppia, e le mance a fine giornata sono incredibilmente consistenti.

Un amico felino che cambia la vita

La vita di James inizia a cambiare da quel momento: mentre se ne va a spasso per le vie di Londra con Bob seduto sulla sua spalla è finalmente visibile al mondo, la gente si accorge di lui e ascolta la sua musica, non è più un’ombra che cerca di sopravvivere nella città. Bob lo rende visibile e al tempo stesso gli dà una ragione per vivere, strappandolo alla solitudine che lo circondava da troppo tempo.

Ma non è tutto, perché Bob fa la fortuna di James anche in un altro modo: James Bowen diventa infatti l’autore della storia autobiografica di questo incontro, il libro esce nel 2012 ed è subito un best seller.

In seguito, nel 2016, è anche stato l’ispirazione per un film in cui Bob ha interpretato se stesso. La splendida amicizia tra Bob e James è durata a lungo, insieme hanno incontrato milioni di persone e ne hanno commosso ed emozionato altrettante. Il meraviglioso felino è mancato nel giugno 2020 a un’età stimata di circa 14 anni.

Sul suo profilo Facebook Bowen ha commentato: “Bob mi ha salvato la vita, mi ha dato molto più della sua compagnia. Con lui al mio fianco ho trovato una direzione e uno scopo“.

Indietro
Purina TI RISPONDE