Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
First Cat: il gatto della Casa Bianca

IL FIRST CAT DELLA CASA BIANCA

Serena Patierno

Non c'è Casa Bianca senza First Lady, ma ci sono stati anni in cui accanto al Presidente e alla sua famiglia, la residenza più famosa al mondo ospitava anche un... First cat. Erano gli anni della presidenza Clinton, il 42esimo Presidente degli Stati Uniti d'America in carica dal 1993 al 2001, e assieme a Bill, alla moglie Hillary e alla figlia Chelsea, negli appartamenti presidenziali usava passeggiare anche un gattino, composto ed elegante come un vero presidente.

Trovato per strada nel 1991 dalla piccola Chelsea, Socks, “calzini” (questo il nome del gatto) era di razza tuxedo, grigio, nero e bianco. Si trasferì con tutta la famiglia a Washington DC nel 1993 e lì rimase per tutto il tempo della presidenza. Il suo ritratto più famoso lo vede appollaiato tutto serioso sul leggio della sala stampa della Casa Bianca, lo stesso da cui i presidenti lanciano i loro messaggi a tutto il Paese. Socks vanta molti record, tra cui quello del gatto più fotografato al mondo, e a lui e al cane di famiglia, Buddy, venne anche dedicato un libro scritto da Hillary Clinton in persona.

Nel 2011, anche Socks, come tutti i Clinton, si trasferì dalla Casa Bianca, e fu affidato alle cure della ex segretaria di Bill, Betty Currie, motivo per cui molti accusarono Hillary di averlo abbandonato. Il gatto “calzini” fu anche particolarmente longevo: morì nel febbraio del 2009, e nemmeno a dirlo, gli furono dedicati coccodrilli e ricordi su tutti i giornali del mondo.

Indietro
Purina TI RISPONDE