Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Tiger, il gatto alla Casa Bianca del presidente Coolidge

UNA TIGRE ALLA CASA BIANCA

Roberto Allegri

Ottant’anni fa, nel 1933, moriva Calvin Coolidge il trentesimo presidente degli Stati Uniti. Coolidge, che fu in carica dal 1923 al 1929, era un appassionato amante degli animali. Possedeva cani, uccelli, un procione, un canguro, un orso bruno, un antilope, oche mandarine e ovviamente dei gatti. Ne aveva quattro: Blackie, Bounder, Climber e il suo preferito Tiger. Un giorno Tiger scappò e il presidente coinvolse tutti i cittadini di Washington nelle sue ricerche, diramando un appello per radio. Alla fine, Tiger venne riportato alla Casa Bianca sano e salvo.

Il gatto fu protagonista di un simpatico “incidente” diplomatico. Durante una colazione con ospiti importanti, il presidente Coolidge versò il caffè in un piattino, vi aggiunse latte e zucchero. Gli ospiti, anche se un po’ a disagio, lo imitarono. Coolidge allora li guardò sorpreso e anche divertito. Afferrò il piattino e lo mise a terra: era lo spuntino per il suo gatto.

Indietro
Purina TI RISPONDE